fbpx
skip to Main Content
Luoghi Danteschi In Lunigiana Tra Storia E Leggende

Luoghi Danteschi in Lunigiana tra storia e leggende

“La fama che onora il vostro casato è celebrata dai signori e dal popolo, cosicché ne è a conoscenza anche chi non c’è stato;
e io vi giuro (possa arrivare in cima al monte) che la vostra gente onorata non ha mai perso il pregio della borsa e della spada.
La consuetudine cavalleresca e le qualità naturali la privilegiano a tal punto, che se anche il mondo continua a volgere il capo al male, essa sola va dritta e disprezza ogni cammino malvagio.” (Canto VIII del Purgatorio)

Conosciuto anche come il Sommo Poeta, a distanza di 700 anni dalla sua morte Dante rimane una delle personalità di maggior rilievo della letteratura italiana conosciuta in tutto il mondo.
Scommettiamo che quando sentite il suo nome a tutti viene subito in mente Firenze, sua città natale, oppure Ravenna, dove ha concluso la sua vita. Tanti altri sono i luoghi danteschi che lo hanno ospitato durante il suo esilio, come Verona, Mantova o Bologna.

Sapevate che tra questi c’è anche la Lunigiana, la valle del Magra situata nel nord della Toscana?

La Lunigiana, crocevia tra Emilia Romagna, Toscana e Liguria, è abbracciata dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano, riconosciuto come Riserva Unesco Uomo e Biosfera, e dal Geopark Unesco delle Alpi Apuane, che svettano nel versante orientale.
Oggi ancora sconosciuta ai più, la Lunigiana è stata nei secoli attraversata da popoli, commercianti e pellegrini, che percorrevano la direttrice della Via Francigena da nord a sud.
Una terra di confine e di passaggio dove piccoli borghi arroccati e castelli medievali mantengono il fascino di un tempo.
Qui Dante fu ospitato dai Malaspina, famiglia nobiliare che dominò la valle per tutto il Medioevo e in contrasto con i vescovi di Luni con i quali si contendevano alcuni territori.
Fu proprio il Sommo Poeta ad essere investito del ruolo di procuratore nella Pace di Castelnuovo, siglata tra le due parti a Sarzana nel 1306, come testimoniato dalla targa apposta sulla facciata del Palazzo Comunale.

Diversi sono i riferimenti nella Divina Commedia che ricordano i luoghi danteschi in Lunigiana celebrandone l’ospitalità, dal Canto XXIV dell’Inferno dove cita la Val di Magra, al XX dove invece invoca la bellezza delle Alpi Apuane che ne fanno da cornice, fino al Purgatorio VIII dove viene riportato un colloquio con Corrado Malaspina, figlio di Federico I Malaspina marchese di Villafranca e nipote di Corrado Malaspina il Vecchio, che si trova nell’antipurgatorio per espiare la colpa di avere amato troppo la sua famiglia e quando incontra Dante gli chiede notizie della sua terra.
Franceschino Malaspina accolse il Sommo Poeta nel suo feudo a Mulazzo, piccolo borgo della casata dello Spino Secco, posto sul lato destro del fiume Magra. Qui è presente oggi una Casa Museo in memoria di questa visita.
Si narra che Dante soggiornò anche in un altro castello in Lunigiana, a Fosdinovo, dove ancora oggi vi è una stanza a lui dedicata e degli affreschi che ritraggono il suo incontro con i marchesi Malaspina.


Il castello di Fosdinovo si erge imponente all’entrata del borgo che si affaccia sulla foce del Magra con viste panoramiche mozzafiato sulla costa apuana.

Oltre al suo legame con Dante, questo luogo è popolare per la leggenda di Bianca Malaspina, che pare sia stata murata viva in una stanza del castello dove ancora oggi a volte si percepisce la presenza del suo fantasma.
Altro sito della bassa Val di Magra che si può annoverare tra i luoghi danteschi è Bocca di Magra, dove si dice che Dante si sia recato per consegnare il suo manoscritto dell’Inferno a frate Ilario nel Monastero del Corvo, come citato dal monaco stesso in un’epistola a Uguccione della Faggiola, destinatario del manoscritto.

Affascinante non è vero?

In occasione della celebrazione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta, vi proponiamo un itinerario tra questi luoghi danteschi meno conosciuti ma ricchi di storia e leggende.

Scopri l’itinerario completo e tutti i luoghi danteschi che visiteremo col nostro tour 700 ANNI DI DANTE IN LUNIGIANA in programma per il 16-17 ottobre 2021.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top