fbpx
skip to Main Content
L’agenzia Di Viaggi Culturali Stippelli Viaggi Si Rinnova: Da Milano Per Milano (e Oltre)

L’agenzia di viaggi culturali Stippelli Viaggi si rinnova: da Milano per Milano (e oltre)

La situazione attuale è senza precedenti. Ci ha tolto molto, non possiamo negarlo ma ci ha anche donato molto: ci ha dato modo di rivalutare i nostri schemi mettendo in pausa le nostre routine, ci ha spinto ad innovare, personalmente e imprenditorialmente. 

Anche per la Stippelli Viaggi, agenzia di viaggi culturali, è arrivato il momento di rinnovarsi. Tantissime le novità in serbo per noi: ce ne parla Francesco Stippelli, direttore della Stippelli Viaggi. 

Ciao Francesco, la situazione attuale spinge ognuno di noi a ripensare i nostri piani, sia personali che professionali. 

In che modo l’emergenza ha impattato la realtà della vostra agenzia di viaggi culturali?

La situazione di emergenza che stiamo vivendo ci ha spinto a prendere tutte le precauzioni necessarie, dalla sospensione dei viaggi scolastici in programma a iniziare a lavorare in smart working, per noi una novità assoluta. 

Ci ha anche spinto verso un’estrema digitalizzazione delle attività operative e delle interazioni, come tutti d’altronde e a ripensare tutto il nostro modello di gestione delle attività. 

A cosa state lavorando in Stippelli Viaggi per rispondere ai cambiamenti del sistema turistico tradizionale?

Il nostro team sta lavorando con grande impegno – in modalità smart working, si intende! – per sviluppare nuovi prodotti dedicati specificamente alla nostra clientela. Abbiamo tante sorprese in serbo per voi di cui vi parleremo presto.

Potresti darci qualche anticipo?

Certamente. Stiamo lavorando su tre filoni principali: 

  1. Sicurezza.
  2. Eco-sostenibilità
  3. Viaggi a Milano e fuori porta vicino a Milano.

Posto che la ripresa dei viaggi sarà graduale e sicuramente con nuovi connotati, stiamo aggiornando le esperienze di viaggi culturali che offriamo per andare incontro a tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza dei nostri ospiti. Dalla selezione di mezzi di trasporto che mirano ad evitare gli assembramenti alle esperienze private o per piccolissimi gruppi alla dotazione di mascherine, se sarà necessario. 

In termini di eco-sostenibilità stiamo inserendo nuove esperienze di viaggio con un impatto ambientale, sociale e economico a favore delle destinazioni in cui vogliamo portarvi.

Infine, stiamo lavorando alla creazione di viaggi culturali che non implichino eccessivi spostamenti per massimizzare le condizioni di sicurezza dei nostri ospiti da una parte e dall’altra guidarvi verso la scoperta e la riscoperta del nostro territorio, spesso lasciato in secondo piano. Per questo creeremo delle offerte di viaggio, ad esempio, per conoscere con nuova luce la città di Milano e i dintorni. 

Che tipo di attività avete in mente per la realizzazione di viaggi culturali in ottica eco-sostenibile?

Stiamo lavorando alla creazione di nuove sinergie con partner selezionati che rispondono all’ottica eco-sostenibile; stiamo creando un nuovo catalogo di viaggi culturali che sarà presto online e che coinvolge ad esempio, l’utilizzo di mezzi di trasporto dal minor impatto ambientale. 

Avevamo già sentito questa esigenza prima dell’arrivo dell’emergenza coronavirus, anche proprio dal nostro team. Vogliamo sostenere tutte quelle realtà anche meno conosciute finora che vogliono ridare qualcosa alla comunità, creare dei prodotti quali i viaggi culturali che abbiano anche un impatto positivo che sappia offrire qualcosa alle persone che fanno parte di questa comunità.

Utilizzerete il digitale anche in questa direzione?

Sicuramente: se c’è una cosa che abbiamo compreso fino in fondo è proprio il vantaggio che il digitale può dare alla nostra agenzia di viaggi culturali. Stiamo pensando di introdurre lo smart working a livello di team e prepareremo delle presentazioni dei nuovi viaggi anche online

Siamo consapevoli del fatto che si crea un livello di interazione differente rispetto a un incontro faccia a faccia ma sappiamo anche che ad un incontro online possono partecipare molte più persone. Le video call in questo senso sono ottime, creano un rapporto molto più ravvicinato di una semplice chiamata in cui non riesci a vedere il viso della persona con cui stai parlando.

Che tipo di iniziative state portando avanti in questo momento di stallo operativo?

Oltre a rivedere tutta la nostra offerta di viaggi culturali, stiamo lavorando molto per rimanere in contatto con i nostri clienti. Ad esempio, abbiamo lanciato anche la campagna #viaggiamoinsiemedacasa, che ha riscontrato un ottimo successo ed è stata pubblicata anche dal quotidiano Il Giorno.

Oggi ci trovate su Il Giorno 🗞💙Vi raccontiamo la nostra iniziativa #viaggiamoinsiemedacasa dedicata a tutti voi✨ ⬇️⬇️

Gepostet von Stippelli Viaggi am Dienstag, 7. April 2020

Come è nata l’iniziativa?

Dalla semplice considerazione che come tanti, anche molti dei nostri clienti vivono da soli. Volevamo riuscire a dare qualcosa alle persone, una forma di sollievo dall’impossibilità di movimento prima ancora che un momento di intrattenimento. 

Appena sarà possibile ripartire, su cosa punterete?

Vogliamo far tornare a viaggiare i nostri clienti, in sicurezza e in una nuova ottica. L’emergenza che ci troviamo ad affrontare è a tutti gli effetti un’opportunità per cambiare le cose. 

Siamo convinti che da questa situazione possiamo e dobbiamo trarne il meglio: le basi iniziali della nostra agenzia specializzata in viaggi culturali rimangono ma vogliamo crescere per andare incontro ad un’evoluzione necessaria, accelerata dall’emergenza ma che sappia sempre rispondere alle nuove esigenze del contesto in cui ci troviamo a operare.

Clicca qui per saperne di più sui
viaggi culturali organizzati
dalla Stippelli Viaggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top